Sicilia Occidentale, itinerario ed esperienze

by Roberta
Tempo di lettura 8 minuti

Un itinerario che ti porterà a conoscere la Sicilia Occidentale e i suoi tesori.

In questo articolo voglio proporti un itinerario on the road, con alcune esperienze che possono arricchire il tuo viaggio in Sicilia Occidentale.

E’ un itinerario di 8 giorni e 7 notti che ho già venduto, ed i miei clienti ne sono stati entusiasti.

Puoi prendere spunto oppure affidarti a me e alla mia agenzia per la realizzazione e l’assistenza e godere solo del piacere del viaggio senza preoccuparti di nulla.

Se sei interessato ad un viaggio nel lato Orientale della Sicilia leggi Sicilia Orientale: cosa vedere tra barocco, natura e sapori.

Sicilia occidentale, come arrivare

L’aeroporto di arrivo per questo itinerario in Sicilia occidentale è quello di Palermo.

Ci sono molte compagnie che offrono voli diretti per la Sicilia dai principali aeroporti italiani.

Tuttavia il mio consiglio, data anche la situazione attuale, è quello di affidarti ad un consulente come me o ad un’agenzia di viaggi che creerà un pacchetto turistico, piuttosto che acquistare da sola i singoli servizi.

Solo in questo modo potrai avere la certezza che in qualunque momento e qualsiasi cosa accada, sarai assistita e avrai i servizi garantiti.

Sicilia occidentale, come muoversi

Hai mai pensato quanti vantaggi possa offrire il noleggio di un’auto elettrica per muoversi in
città?

Le city car sono il mezzo ideale, più economico e più confortevole per superare le
limitazioni delle zone a traffico limitato (ZTL).

Ecco perché per questa proposta ho pensato ad un’auto elettrica: risparmierai sul carburante, ridurrai il rischio di multe in zone non consentite alle auto con diversa alimentazione e farai una scelta consapevole in favore dell’ambiente.

Itinerario Sicilia occidentale

1° giorno

Arrivo a Palermo dove ho previsto una sosta di 3 notti.

Per il giorno di arrivo non sono previste visite, non avendo certezza dell’orario del volo. All’arrivo in aeroporto , dopo aver ritirato i bagagli, potrai ritirare l’auto a noleggio.

A Palermo potrai vivere la prima esperienza della vacanza perché per il pernottamento ho pensato ad una dimora storica, la dimora del Gattopardo, Villa Lampedusa.

Villa Lampedusa dista 25 km dall’aeroporto di Palermo e a soli 20 minuti di auto dal centro della città.

La visita di Palermo è prevista per l’indomani pomeriggio con guida locale.

Monreale

2° giorno

Monreale è sede di una delle chiese più belle al mondo. Dopo Santa Sofia, a Istanbul, è la più grande opera musiva bizantina al mondo.

La parola “mosaico” deriva dal greco e significa “opera paziente, degna delle Muse”.

Il suo Duomo proclamato “l’ottava meraviglia del mondo”, vanta anche uno splendido chiostro in stile arabo-normanno, con le sue 228 colonne tutte una diversa dall’altra.

Alcune tortili, altre dritte, alcune intagliate con arabeschi, altre ornate con intarsi a mosaico. Un capolavoro di arte, scultura e intarsi in pietre semipreziose.

Il chiostro dei Benedettini, particolare delle colonne, tutte diverse le une dalle altre.
Il chiostro dei Benedettini di Monreale

Palermo

Il pomeriggio è interamente dedicato alla visita di Palermo con una guida locale autorizzata, per la durata di 4 ore.

Palermo è una città ricca di storia e di arte. Durante la visita potrai ammirare i suoi edifici, le sue cupole in stile arabo e i suoi mercati vivaci e colorati.

A dominare è sicuramente il barocco ma c’è una profusione di diversi stili architettonici che riflettono il passato multiculturale della città.

Visiterai il celebre Palazzo dei Normanni e la sua Cappella Palatina, mirabile esempio di come culture e religioni apparentemente incompatibili possano coesistere: per la sua realizzazione Ruggero II impiegò lavoratori bizantini, musulmani e latini.

La volta della Cappella Palatina nel Palazzo dei Normanni.
La splendida Cappella Palatina – Palazzo dei Normanni – Palermo

Potrai ammirare il Teatro Massimo e Piazza Pretoria conosciuta come Piazza della Vergogna per via della nudità delle statue che la adornano.

Durante il pomeriggio, è prevista una sosta gastronomica in una focacceria storica per far propri anche i sapori tipici di Sicilia, e non sarà l’unica degustazione!

Castelbuono – Cefalù

3° giorno

La mattina è dedicata alla visita di Castelbuono, un comune a pochi km dal mare, nella Valle delle Madonie, reso famoso per la Manna.

Questo prodotto deriva dalle secrezioni ottenute a seguito di incisioni sulla corteccia di alcuni alberi. Le uniche coltivazioni riconosciute in Italia e nel mondo sono quelle della Valle delle Madonie, nei comuni di Castelbuono e Pollina.

La città giace ai piedi del Castello di Ventimiglia, famiglia nobile che regnò qui tra il XIV e il XVI secolo. Il Castello è stato anche il set del famoso film “Nuovo Cinema Paradiso” di Giuseppe Tornatore.


Cefalù è un’incantevole cittadina medievale situata sulla costa settentrionale della Sicilia.

Cefalù offre una rara combinazione di attrazioni turistiche. Una delle spiagge più belle dell’isola affiancata da uno dei più grandi capolavori architettonici arabo-normanni, il suo Duomo.

Segesta – Erice

4° giorno

Oggi si lascia Palermo alla volta di Segesta, una delle città più celebri per le sue origini greche.

L’ambientazione del Tempio, arroccato su una collina è semplicemente meravigliosa, con il suo panorama di verdeggiante campagna che si estende fino al mare.

Sulla cima di una collina vicina, il Monte Barbaro, a 400 m sul livello del mare, si trova il Teatro semi circolare. In estate viene utilizzato per concerti ed eventi.


Successivamente visiterai Erice, città medievale arroccata sulla cima del Monte San Giuliano, uno sperone calcareo isolato sul mare.

Nonostante sia una piccola cittadina, la perfetta forma triangolare della città rende difficile l’orientamento.

La vista sulla costa siciliana è spettacolare, è possibile infatti ammirare a sud ovest, Trapani e le isole Egadi e, meteo permettendo, verso est anche l’Etna.

Il pernottamento è previsto nella dimora storica I Mulini Resort a Trapani.

Riserva dello Zingaro – Scopello – Grotta Mangiapane

5° giorno

La Riserva dello Zingaro si estende da Castellammare a San Vito Lo Capo.

Una caletta della Riserva dello Zingaro.
La Riserva dello Zingaro – Sicilia occidentale

Sono 7 km di costa incontaminata che purtroppo, lo scorso 29 Agosto, è stata in parte distrutta da un incendio. E’ possibile tuttavia visitare le calette usufruendo di escursioni in barca.

Nel caso quest’estate dovessero riaprire i sentieri, si tratta di una camminata di una ventina di minuti dal punto dove si lascia l’auto.

Il fondale è di ciottoli e piccoli scogli, quindi si consiglia l’uso di scarpe adatte all’ingresso in acqua.

Una piccola sosta nel borgo marinaro di Scopello per assaggiare il “pane cunzato” ed ammirare un paesaggio naturale bellissimo con i suoi due faraglioni sul mare non può mancare.


Tappa successiva della giornata è la Grotta Mangiapane, la più grande delle nove grotte di Scurati a Custonaci, in provincia di Trapani.

Imboccatura della Grotta Mangiapane dove si vedono le casette del villaggio
La Grotta Mangiapane

Le Grotte di Scurati sono un antico insediamento preistorico.

La Grotta Mangiapane era un rifugio per gli uomini primitivi, ma è stata abitata fino agli anni ’50 dalla famiglia Mangiapane che trasformò questo posto in un vero e proprio villaggio.

Dopo un periodo di abbandono le casette furono restaurate ed ora fanno parte di un museo all’aperto dove è possibile vedere tutti gli attrezzi per la pesca e l’agricoltura usati nel passato.

Marsala

6° giorno

Marsala è una moderna città mediterranea, divisa tra mare e terra.

Conserva numerose testimonianze delle dominazioni fenicie, arabe e normanne e un patrimonio artistico molto vasto fatto di santuari, grotte ipogee, strade sotterranee, terme e necropoli.

Scoprirai il centro città con i suoi edifici, i monumenti e le imponenti chiese barocche.

Nel pomeriggio ti aspetta la visita guidata alle Cantine Florio dove potrai fare una degustazione del famoso vino marsala.

Il percorso inizierà davanti ai tini giganti, costruiti alla fine dell’800 ed utilizzati ancora oggi per l’affinamento del marsala. Si prosegue visitando le 3 bottaie lunghe 165 m. e intervallate da ben 104 arcate.

Dopo il tour attraverso le bottaie, dove è stato ripristinato l’antico pavimento in battuto di tufo, si arriva finalmente alle sale di degustazione.

Pernottamento nella dimora storica Baglio Oneto Resort.

Vista dal balcone di una camera sulla piscina. Baglio Oneto Resort
Baglio Oneto Resort

Favignana – Levanzo

7° giorno

Nell’itinerario della Sicilia Occidentale non può mancare una visita all’isola di Favignana, la principale delle isole Egadi.

Favignana

Conosciuta come “la grande farfalla” per la sua forma, Favignana è famosa per le sue baie, Cala Azzurra, Cala Rossa e Cala Rotonda che regalano scorci meravigliosi grazie alle tipiche rocce di tufo e alle innumerevoli sfumature di blu.

L’antica tonnara è testimone di una fiorente industria della pesca che è ancora parte importante della vita dell’isola.

Avrai anche la possibilità di visitare Levanzo. Quest’isola, con il suo minuscolo centro abitato, è solitaria e pura ed è proprio questo a renderla affascinante.

L’escursione alle isole di Favignana e Levanzo sono di gruppo e sono incluse.


Trapani

8° giorno

Veduta aerea di Trapani
Trapani

Trascorrerai la mattinata nel grazioso centro città di Trapani, nota anche come la “città dalle 100 chiese” e famosa per l’artigianato del corallo.

Dominata dall’impero romano e dal Regno spagnolo, rivela ancora questa fusione di culture e popoli. Partenza per l’aeroporto di Palermo. Rilascio dell’auto a noleggio.

ricapitolando…

I PLUS del viaggio:

  • Escursione di gruppo in motonave a Favignana/Levanzo
  • Degustazione di prodotti tipici siciliani: Palermo (2°giorno): degustazione di street food locale Marsala (6° giorno): visita alla cantina Florio e degustazione di vini
  • Assistenza h24, 7 giorni su 7 (compresi sabato e domenica e festivi)

La quota comprende:

  • Pernottamenti con trattamento B&B (colazione) in hotel indicati
  • Degustazione di prodotti tipici siciliani: Palermo (2°giorno): degustazione di street food locale Marsala (6° giorno): visita alla cantina Florio e degustazione di vini
  • Noleggio auto, Renault Zoe 100% full electric senza costi di ricarica aggiuntivi. 4 porte – cambio manuale – aria condizionata – Km illimitati – esonero da danni da collisione – protezione antifurto – canone per veicolo – canone per meccanico premium – tassa di circolazione – Apt Palermo
  • Guida locale autorizzata a Palermo per 4 ore
  • Assistenza h24, 7 giorni su 7 (compresi sabato e domenica e festivi)
quota indicativa da € 1.280 a persona in camera doppia.

La quota non comprende:

  • voli e tasse aeroportuali
  • tutti i pasti e le bevande non menzionati
  • Assicurazione di viaggio obbligatoria medico/bagaglio/annullamento
  • quota d’iscrizione
  • carburante e pedaggi
  • Ingressi a musei/monumenti ed eventuali siti a pagamento, da pagare in loco
  • tasse di soggiorno (ove previste)
  • mance e spese di natura personale
  • tutto quanto non previsto in “la quota comprende”

Questo programma è indicativo, sono sempre possibili variazioni su richiesta del cliente. Per maggiori informazioni e preventivi scrivimi utilizzando il modulo qui sotto.

guarda anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.